Mostra Andrea Jori – aprile 2022

Andrea Jory nato a Mantova 1953 incisore, scultore, pittore e disegnatore grafico a cui viene dedicata la mostra al Santuario di San Giuseppe sposo nel aprile del 2022.

Una presentazione esplicativa di Andrea Jori di se stesso

Sei un porto sicuro straziato contro questa croce di legno
Sorriso inaspettato che attraversi le nostre case
Lasci l’impronta del tuo profumo ovunque
Sei presente dentro e fuori di noi con l’insistenza degli amanti
Di chi ci corre incontro impaziente per farla finita con la morte
Per farlo in fretta, tutto in una volta, per le ragioni belle di Dio
E con forza scoperchi i cuori infrangendo i sepolcri
Soffiando lo spirito dentro le pietre
Senza parole né gesti sotto la pioggia e il sole
Sotto il cavalcavia nell’aspra terra di periferia
Tu e noi, sopravvissuti nell’abbraccio della rinascita
Sei speranza con la forza di una carezza
Senza fiato, senza forze, stringendoci a te con le ultime energie

Entriamo insieme in quel mistero che ci hai svelato
Padre, fratello, figlio, abitatore del vuoto e di un altrove
Dove nessuno potrà odiare e condannare.

Questo mio scritto di alcuni anni fa, ben esprime le emozioni che mi hanno spinto a realizzare un ciclo artistico decennale dedicato a Cristo, crocifisso e risorto. Ho immaginato che l’umanità potesse in qualche modo partecipare simbolicamente ai momenti fondamentali della vita di Gesù: la crocifissione e la risurrezione. La novità iconografica consiste nella presenza intensa, carnale e spirituale al tempo steso di uomini, donne e bambini che interagiscono con Cristo sulla croce. Risultano così evidenti a mio avviso alcuni aspetti del messaggio cristiano, che è una proposta partecipata e corale d’amore dalla quale nessuno si deve sentire escluso.

Mi sono convinto che la condivisione delle esperienze è fondamentale nella vita come anche in ambito religioso e artistico (nel mio caso). Ho cercato di amplificare il significato rivoluzionario della morte, per noi salvifica, di Cristo, evidenziandone i molteplici contenuti positivi.

Inoltre proporre opere così concepite in questo momento storico ha un significato particolare. Oggi viviamo tempi complessi di crisi mondiali. Guerre, epidemie e dissesti economici ci hanno fatto vivere angosce profonde. Per cercare di reagire a questa situazione negativa mi sono sentito, come cittadino e artista, di proporre la mia ricerca che dovrebbe nelle intenzioni contribuire ad alimentare in senso lato la fiducia e la speranza nelle persone, promuovendo il dialogo e le relazioni. L’arte a mio avviso ha ragione d’essere se risulta un’espressione fedele del tempo in cui viviamo, se è portatrice di contenuti morali e civili oltre che estetici. Deve possedere appieno quella facoltà unica che la caratterizza da sempre, quel linguaggio immediato carico di energia ed emozioni che, superando la dimensione razionale, può interagire con alcuni aspetti profondi dell’animo umano.

Andrea Jori

Crocefissi in terracotta

Una introduzione ai crocefissi in terracotta nel video della Via Crucis della cattedrale di Mantova in un dialogo di Angelo Rossi con Andrea Jori.

Andrea Jori - Cristo terracotta
Crocefisso terracotta 01
Andrea Jori - Cristo terracotta
Crocefisso terracotta 02
Andrea Jori - Cristo terracotta
Crocefisso terracotta 03
Andrea Jori - Crocefisso terracotta
Crocefisso terracotta 04
Andrea Jori - Crocefisso terracotta
Crocefisso terracotta 05
Andrea Jori - Crocefisso terracotta
Crocefisso terracotta 06
Andrea Jori - Crocefisso terracotta
Crocefisso terracotta 07

Andrea Jori - Crocefisso terracotta
Crocefisso terracotta 08

Andrea Jori - Crocefisso terracotta
Crocefisso terracotta 09

Acquarelli NFT

Alle opere in terracotta si affiancano gli acquarelli NFT per i quali alleghiamo a seguire una nota esplicativa dell’autore:

L’ultima mia ricerca grafico/pittorica si chiama “Acquerelli effimeri NFT“, sviluppata compiutamente nel   2022, ma  iniziata in forme diverse circa vent’anni fa. Si tratta di opere realizzate con tecnica mista: matite acquerello, matite grasse, pennarelli, combustioni ecc.

La prerogativa di questa tecnica è l’immediatezza dell’esecuzione e la sua resa estetica effimera che viene fissata in un momento ottimale dallo scatto della macchina fotografica. In altre parole dopo aver realizzato il disegno utilizzando liberamente le tecniche sopra citate, procedo a vaporizzare sopra di esse dell’acqua che provoca la parziale e progressiva  liquefazione dei colori e delle linee. Quando questo processo giunge, a mio avviso, ad uno stadio che ritengo ottimale faccio una foto che blocca l’attimo fuggente migliore. Poi il processo di liquefazione procede per forza di cose  autonomamente fino all’essicazione del dipinto facendo “sfiorire” in parte e in modo irreversibile l’effetto desiderato.

Quindi in pratica mi rimane la foto dell’opera nella sua versione migliore, che diventa a tutti gli effetti l’opera d’arte tout court che poi utilizzo, come originale, nella sua dimensione digitale proponendola  come NFT ( non-fungible token)  con certificato di autenticità e unicità, per l’eventualmente vendita nel mondo del Web. Il cartaceo una volta asciugato viene da me ulteriormente elaborato per dargli una accettabile valenza estetica, ma il risultato sarà comunque diverso da quanto proposto come NFT. (Andrea Jori)


… ed ovviamente gli acquarelli tradizionali:

5_
6_

Mostre di Andrea Jori

I crocefissi di Andrea Jori
Parrocchia San Barnaba – Mantova
4-18 giugno 2022

Sitografia Andrea Jori