Cammino sinodale

“I LUNEDI’ (mensili!) DI SAN GIUSEPPE”
Il nostro cammino sinodale

Sappiamo tutti che già ci sono “I martedì di san Domenico” (e sono molto affermati e importanti!) e non è certo per “far concorrenza” a questi (non ne abbiamo la minima capacità organizzativa né la vivacità della proposta culturale!) che abbiamo pensato invece di denominare alcuni nostri incontri (tanto per facilitarne la memorizzazione…) I lunedì di san Giuseppe.

Se n’è parlato un po’ al consiglio pastorale; vorrebbe essere una breve serie di alcuni incontri, alcune occasioni, per incontrarci, confrontarci, ascoltarci (tra di noi in primis, ma sarebbe bello anche con chi non fa parte strettamente della “cerchia parrocchiale”), sulle difficoltà, i problemi, le povertà, le delusioni, ma anche le potenzialità, le cose belle, gli orientamenti presenti e futuri della nostra comunità cristiana, con un occhio attento alla realtà umana e sociale che ci sta attorno.

Vorrebbero essere come i passi della nostra comunità parrocchiale sul “cammino sinodale”.

Sappiamo di questo sinodo, che è iniziato con qualche celebrazione e assemblea diocesane, ma il tutto dovrà poi “passare” anche attraverso le iniziative delle zone pastorali e delle parrocchie.

Quindi sono occasioni non solo per conoscere il sinodo ma soprattutto per viverlo nell’ascolto reciproco e nel ricercare insieme.

La scelta è caduta sull’ultimo lunedì (non si sa mai quale giorno può essere più adatto!) dei mesi da gennaio a maggio, dopo cena, in chiesa (certo il tutto dipenderà anche dall’andamento sanitario della pandemia). Chiaramente tutti siamo invitati!


Programma del Cammino Sinodale a San Giuseppe sposo

Sono previsti cinque appuntamenti per l’ultimo lunedì del mese:

30 maggio – Incontro con don Luciano Luppi, vicario del Vicariato Bologna Ovest, parroco nella Parrocchia dei Santi Giovanni Battista e Gemma Galgania a Casteldebole e docente alla F.T.E.R. (Facoltà Teologica dell’Emilia-Romagna) che interverrà con una conferenza su “Quale futuro per la nostra parrocchia? Gli “snodi” fondamentali e le “sfide” da raccogliere”.
Un aiuto ad inquadrare il relatore nel video a lato (o sotto nei dispositivi mobili).
Link: Insieme nr. 367

La registrazione della conferenza può essere vista cliccando sull’immagine a lato/sotto:


25 aprile – Incontro con mons. Stefano Ottani, vicario generale per la sinodalità, intervenuto sulla tematica “Dialogare nella chiesa e nella società”. L’intervista a lato/sotto che sottolinea l’importanza della comunicazione per la Chiesa e ricorda il messaggio del Santo Padre, ci aiuta ad inquadrare il relatore ed il suo spessore.
Link: Insieme nr. 362

La registrazione della conferenza può essere vista cliccando sull’immagine a lato/sotto
… inoltre un riassunto scritto dell’incontro può essere letto cliccando sul collegamento a lato link


28 marzo – Incontro con p. Davide Saporiti (Facebook), Gesuita di Villa San Giuseppe, che interverrà su questa tematica: Ascoltarci… per ascoltare…!
Link: Insieme nr. 359

La registrazione della conferenza può essere vista cliccando sull’immagine a lato (o sotto per i dispositivi mobile):


28 febbraio – Incontro con don Maurizio Mattarelli, parroco di san Bartolomeo della Beverara ed Assistente ecclesiastico diocesano (A.I.M.C.)
Link: Insieme nr. 355

La registrazione della conferenza che tratta il secondo tema “La nostra parrocchia: solida, liquida o …?” può essere vista cliccando sull’immagine:


20 febbraio – In parallelo alle conferenze, dietro suggerimento del Prof. Maurelio Boari, iniziamo a chiedere ai parrocchiani idee per ristrutturare il rapporto con la parrocchia, a seguire la nota di fr. Romano:

“Questa domenica all’uscita della chiesa verrà distribuito un questionario per offrire, a chi lo desidera, un piccolo strumento di “comunicazione” e di “ascolto” reciproco, come deciso nel nostro ultimo consiglio pastorale.
Ascolto anche di chi forse non sempre ascoltiamo e consideriamo (chiusi come siamo nelle varie “bolle” in cui è frammentata la vita di una comunità parrocchiale).
Non ha finalità “scientifiche”; è solo per offrire una possibilità di maggiore coinvolgimento nella realtà della nostra comunità parrocchiale, evidenziando aspetti e dimensioni, suggerendo orientamenti e scelte per ripensare e rinnovare (come sempre va fatto) la nostra comunità.
Unitamente al questionario, troverete anche un altro piccolo foglio che può servire per dare la possibilità (sempre a chi lo desidera) di partecipare ad eventuali “gruppi sinodali” per confrontarsi e “ascoltarci” in ordine (ma non necessariamente) ai vari “nuclei tematici” scelti dalla diocesi di Bologna.
Al di là di tutti questi strumenti, credo veramente che abbiamo bisogno di “ripensare” al come la nostra comunità vive la propria fede e testimonianza cristiana, nel nostro “oggi”, forse andando al di là del “come si è sempre fatto”, ma cercando, confrontandosi insieme, approfondendo insieme, di “sognare” un futuro diverso.”
Insieme nr. 354

Il questionario è scaricabile al seguente link: CAMMINO SINODALE – QUESTIONARIO

La scheda per l’iscrizione ad uno dei Gruppi Sinodali è scaricabile al seguente link: CAMMINO SINODALE – SCHEDA


31 gennaio – incontro con Lucia Mazzola, referente diocesano per il cammino sinodale, ci aiuterà a capire cos’è il cammino sinodale, perché è stato proposto, e perché può essere importante anche per la nostra comunità parrocchiale!
Link: Insieme nr. 351

Lucia Mazzola - cammino sinodale

La registrazione della conferenza che tratta il primo tema “I compagni di viaggio” può essere vista cliccando sull’immagine:


Sinodo – nuclei tematici scelti dalla diocesi

1 – Compagni di viaggio (I)

Nella Chiesa e nella società siamo sulla stessa strada fianco a fianco.

  • Nella nostra comunità parrocchiale o comunità pastorale chi sono coloro che “camminano insieme”?
  • Quando diciamo “la nostra parrocchia”, “la nostra comunità” chi ne fa parte?
  • Chi ci chiede di camminare insieme?
  • Con chi siamo disposti a farlo?
  • Ci è stato chiesto in questi anni di “uscire”, verso chi abbiamo compiuto passi significativi al riguardo?
  • Quali sono i compagni di viaggio, anche al di fuori del perimetro ecclesiale?
  • Chi sono quelli che sembrano più lontani?
  • Quali gruppi o individui sono lasciati ai margini?

2 – Ascolto (II)

L’ascolto è il primo passo, ma richiede di avere mente e cuore aperti, senza pregiudizi.

  • Ci sentiamo ascoltati nella Chiesa?
  • L’ascolto della parola di Dio e l’ascolto della vita delle persone quanto secondo noi vanno insieme?
  • Chi è più in difficoltà, chi soffre, chi è povero o è solo trova ascolto nella comunità ecclesiale?
  • Che cosa impedisce l’ascolto e che cosa lo favorisce?

3 – Dialogo nella Chiesa e nella Società. (VI)

Il dialogo è un cammino di perseveranza, che comprende anche silenzi e sofferenze, ma capace di
raccogliere l’esperienza delle persone e dei popoli.

  • La Chiesa può imparare da altre istanze della società: il mondo della politica, dell’economia, della cultura e dell’arte, la società civile, i poveri e i più fragili…?
  • Quali relazioni, quali esperienze di dialogo e di impegno condiviso si possono costruire con credenti di altre religioni e con chi non crede?
  • Si sanno valorizzare le competenze presenti nei diversi ambiti di vita?

4 – Autorità e partecipazione. (VIII)

Una Chiesa sinodale è una Chiesa partecipativa e corresponsabile.

  • Ci sentiamo parte della comunità ecclesiale e se no perché?
  • Che cosa mantiene ai margini o che cosa spinge alcuni a prendere le distanze dalla comunità?
  • Di cosa possiamo o dobbiamo sentirci corresponsabili nella vita della Chiesa?
  • Come si promuove l’assunzione di responsabilità da parte dei fedeli?